Mussolini a pieni voti ?

  Da Facta al Duce. Ineditsulla crisi del 1922

  a cura di Aldo A. Mola, con la collaborazione di Aldo G. Ricci, con saggi di

  Antonino Zarcone e Gianpaolo Ferraioli

  Perché e come nacque il governo Mussolini?

  Quale ruolo vi ebbe Vittorio Emanuele III?

  Le Forze Armate fiancheggiarono i fascisti o difesero l’ordine pubblico?

  Quanto pesò la politica estera sulla svolta? 

 

La risposta è nei documenti: negli inediti verbali della Presidenza del Consiglio del 1922 e in altre carte qui pubblicate per la prima volta.

Dopo questo libro, la storia del fascismo non sarà più la stessa. 

Il libro

Il 28 ottobre non vi fu affatto la«marcia su Roma». Quel giorno il presidente del Consiglio dei ministri, Luigi Facta, si dimise; il 30 Vittorio Emanuele III affidò a Mussolini l’incarico di formare il governo che comprese fascisti, nazionalisti, liberali, popolari (cattolici), demosociali, democratici, nazionalisti: una coalizione nazionale. Il governo si insediò il 1° novembre, quando le «squadre fasciste», entrate in Roma la mattina del 31 ottobre, ne erano partite su treni speciali dopo una sfilata rumorosa ma pacifica da piazza Venezia a piazza dell’Esedra. Poi il Mussolini si presentò al Parlamento. Con quale programma? Liberista, pragmatico, concludente. Il Parlamento lo approvò a pieni voti. Nessuno previde il seguito...

Il curatore e gli autori

Aldo A. Mola, storico, ha pubblicato: Storia della massoneria italiana (Bompiani, 1992), Giolitti. Lo statista della Nuova Italia (Mondadori, 2003), Declino e crollo della monarchia in Italia (Mondadori, 2006), le biografie di Pellico, Mazzini, Garibaldi, Carducci e dei re d’Italia e Italia. Un Paese speciale. Storia del Risorgimento e dell’Unità d’Italia (Edizioni del Capricorno, 2011). Dal 1980 è Medaglia d’Oro per la Cultura. Con Aldo G. Ricci, sovrintendente all’Archivio Centrale dello Stato, ha curato Giolitti al Governo, in Parlamento, nel Carteggio (Bastogi, 2007-2010).

Gianpaolo Ferraioli, storico, ricercatore all’Università La Sapienza di Roma, è autore di diverse opere sulla politica estera italiana durante l’età giolittiana, tra le quali Politica e diplomazia in Italia tra XIX e XX secolo. Vita di Antonino di San Giuliano (1852-1914) (Rubbettino, 2007).

Antonino Zarcone, laureato in Scienze strategiche all’Università di Torino e in Scienze diplomatiche e internazionali all’Università di Trieste, è autore di numerosi saggi di strategia e storia militare e dirige l’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito.

Il target

Il libro, che per la prima volta pubblica e interpreta importanti documenti inediti sulla storia del Ventennio, è destinato a provocare un vivace dibattito nell’opinione pubblica e si rivolge quindi a un ampio bacino di appassionati e studiosi di storia del Novecento.

Caratteristiche editoriali

Formato: 15x21
Pagine: 320
ISBN: 978-88-7707-121-7
Prezzo: 25,00 euro