La Massoneria è deontica

La nozione di obbligo sovrasta quella di diritto.

La titolarità di un diritto non è infatti efficace in se stessa, dipendendo dall’osservanza dell’obbligo correlativo.

Si ha un diritto solo se riconosciuto dall’obbligo di rispettarlo.

Un diritto non riconosciuto non vale nulla. Per questo lo Stato che non sostenga e non protegga i diritti dell’uomo sarebbe uno stato illegittimo e corrotto.

L’obbligo, al contrario, non necessita di alcun riconoscimento perché si fonda sulla coscienza universale.

Da questo profilo, l’obbligo è eterno, incondizionato, universale, superiore al diritto.

La Massoneria è il regno dell’obbligo, che predomina ogni diritto, per definizione, non solo relato, ma pure subordinato al dovere.

Antonio Binni