Aquile e Corone

Aquile e corone

L. PRUNETI, Aquile e Corone, L’Italia il Montenegro e la massoneria dalle nozze di Vittorio IIII ed Elena al governo Mussolini,  con introduzione di A. A. Mola, Le Lettere, Firenze 2012, pp. 170, €. 16,00.

Aquile e Corone è un libro nato da un’approfondita ricerca che si è avvalsa non solo di vaste letture ma anche dall’esame di numerosi documenti, spesso inediti, dell’Archivio dello Stato Maggiore dell’Esercito e di vari fondi massonici.

Il periodo preso in esame ha inizio con il matrimonio di Vittorio Emanuele III e di Elena di Montenegro. Le vicende della coppia reale, definita da Danis Mack Smith la “più felice dell’età moderna”, è il file rouge  della narrazione che esamina la politica estera italiana e le sue ambizioni egemoniche nello scacchiere adriatico, prima durante e dopo il primo conflitto mondiale.

Sullo sfondo di momenti drammatici, di scelte e di non scelte spesso epocali, si proietta sempre l’ombra della massoneria italiana e internazionale capace d’incidere sul corso della storia di quegli anni.

Ne fuoriesce un volume che, pur nella sua sinteticità, formula prospettive di ricerca nuove, ipotesi diverse da quelle comunemente accettate e che per di più, senza rinunciare alla prova documentata e al valore scientifico della ricerca, si legge come un romanzo