RAPPORTI SEMPRE PIÙ' STRETTI CON IL RITO SCOZZESE DEL GRANDE ORIENTE DI FRANCIA

Dopo l'incontro di Beirut un nuovo appuntamento tra le delegazioni dei Riti Scozzesi della Gran Loggia d'Italia e del Grande Oriente di Francia

Venerdì 9 giugno u.s., nella nostra sede nazionale, il Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro Antonio BINNI 33° ha ricevuto il Sovrano Gran Commendatore del Grand Collège des Rites Ecossais Suprême Conseil du 33 degré en France - 1764 Rite Ecossais d’Heredom. Rite Ecossais Ancien Accepté 1804 – Grand Orient de France, Ven.mo e Pot.mo Fr. Jacques OREFICE 33°.

All’incontro, oltre al Luogotenente Vicario della Obbedienza italiana, Ven.mo e Pot.mo Luciano ROMOLI 33°, hanno partecipato altresì i rispettivi Addetti alle Relazioni estere, Ven.mi e Pot.mi Fratelli France KWONG 33° e Corrado DE CECCO 33°. 

Il colloquio ha avuto lo scopo di approfondire argomenti e temi già affrontati nel precedente incontro di Beirut.

L’esito del confronto si è rivelato oltremodo costruttivo anche perché sono stato poste le basi per un ulteriore sviluppo della già intense – ottime – relazioni sussistenti fra

i due più antichi e autorevoli Supremi Consigli di Rito Scozzese Antico e Accettato rispettivamente per la Francia e d’Italia.

Come da accordi conclusi con spirito fraterno, sono stati programmati altri incontri, al fine di rendere concreti i progetti elaborati.

La Delegazione francese, accomiatandosi, ha sentitamente ringraziato per la squisita ospitalità ricevuta, dichiarandosi lieta di poterla contraccambiare a Parigi.