Bari - Presentazione del libro "Naufraghi o Naviganti?"

Presentato il libro di Anna Brambilla che, con il sottotitolo “come poter ritrovare la rotta della propria vita”, parla dell'uomo e delle sue aspirazioni, a volte deluse o tradite, ma che ritrovano sempre uno stimolo dal quale poter ripartire

La Delegazione Pugliese della Gran Loggia d’Italia degli ALAM ha organizzato sabato 14 ottobre, presso il prestigioso Hotel Palace a Bari, la presentazione del libro “Naufraghi o Naviganti?” di Anna Brambilla.

Dopo i saluti di Domenico Todisco, Delegato Magistrale della Gran Loggia d’Italia per la Regione Puglia, è stata Maddalena Pasculli, Gran Tesoriere della Gran Loggia d’Italia per la Regione Puglia, a moderare la conferenza introducendo l’intervento dell’autrice Anna Brambilla che ha presentato la sua opera “Naufraghi o Naviganti?”. 

Le conclusioni sono state affidate a Luigi Scagliusi, Grande Ispettore Provinciale all’Oriente di Bari.

L’opera, che ha come sottotitolo “come poter ritrovare la rotta della propria vita”, parla dell'uomo e delle sue aspirazioni, a volte deluse o tradite, ma che ritrovano sempre uno stimolo dal quale poter ripartire.

Anna Brambilla è nata a Como nel 1963; madre single di due figlie, da quasi tredici anni è diventata imprenditrice agricola e vive e lavora nel suo agriturismo in Calabria; pur non avendo conseguito titoli di studio in psicologia, si dedica all’analisi comportamentale da più di ventuno anni accumulando una discreta esperienza nel settore.

Il libro “Naufraghi o naviganti” è un viaggio alla scoperta di sé per mezzo dell’acquisizione di una nuova prospettiva nei confronti di ciò che siamo e di come funzioniamo. Propone un percorso di liberazione e di consapevolezza al fine di vivere in pace, gioia e serenità, abbandonando gli automatismi mentali che hanno compromesso la qualità della nostra vita sino ad oggi.

Offre l’opportunità di imparare ad affrontare la realtà quotidiana in modo differente, riacquisendo autostima e potere personale, nella convinzione che sentirci persone migliori ci rende tali ed arricchisce la nostra vita e quella di chi ci sta intorno.

Con un linguaggio semplice, esempi, suggerimenti ed esercizi pratici, si rivolge a tutti coloro che intendono concretamente prendere in mano la propria vita, migliorandola.

Impegnarsi in un cammino di crescita personale è doveroso nei confronti di se stessi e dell’intero Universo.

Una volta compreso che siamo noi ad attribuire valore e significato a tutto ciò che viviamo, occorre capire perché interpretiamo la realtà in modo da soffrirne e come possiamo cambiarne la visione.

Un’analisi semplice su come funziona la mente chiarisce l’origine dei problemi che ci tormentano e ci permette di ritornare ad essere padroni dei nostri pensieri e di direzionarli come e dove vogliamo, coscienti del fatto di essere i soli responsabili di noi stessi e della nostra vita.

In questo modo siamo in condizione di fare scelte libere e consapevoli e di gestire con intelligenza la nostra energia. Attraverso la comprensione dei bisogni e delle paure ed il loro superamento possiamo migliorare notevolmente la qualità della nostra esistenza ed avere relazioni interpersonali soddisfacenti, imparando a comunicare in modo corretto. Infine si analizzano a fondo i meccanismi che regolano emozioni e sentimenti, per imparare a capirli e a viverli in maniera costruttiva.

Qui il link per la visione della foto gallery dell'evento

http://www.granloggia.it/gallery/bari-presentazione-del-libro-naufraghi-o-naviganti